Donne e Uomini, Parità salariale miraggio lontano

L’Italia nel Global Gender Gap report rilasciato dal Global Economic Forum nel 2017 si trova al 169esimo posto per quanto riguarda la parità salariale ed è all’89esima posizione per la partecipazione lavorativa.

In Italia, le imprese con più di 100 dipendenti dovrebbero fornire, ogni due anni, un rapporto sulla situazione del personale anche rispetto alle differenze retributive. La legge, che risale al 1991 ed entrata in vigore solo nel 1996 prevede anche delle sanzioni per le aziende che non rispettano l’obbligo. Ma poi nella pratica le cose sono abbastanza diverse. Questi rapporti dovrebbero essere consegnati alle consigliere di parità regionali, le quali però ormai da diversi anni si trovano in gravi difficoltà sia in termini economici che ti di organizzazione degli uffici. Questo fa si che molti rapporti vengano raccolti, ma che poi non vengano catalogati e nemmeno elaborati.

Alida Castelli, esperta di Pari opportunità e politiche di genere, spiega «una maggiore e qualificata presenza di donne nelle istituzioni è fondamentale per l’attuazione dei diritti femminili in ogni settore o campo sociale. L’Udi (Unione donne in Italia) ha presentato una proposta di legge di iniziativa popolare per il “50&50” ovunque si decide».

Ancora oggi però le donne in Italia risultano essere pagate in media il 16,3% in meno rispetto agli uomini, oltre che operare in quei settori in cui in genere le retribuzioni sono più basse.

Aumentano anche la precarietà, la discontinuità lavorativa, a causa della difficile conciliazione tra lavoro e famiglia, e il carico di responsabilità provocato dall’erosione del welfare. Tutto questo ha poi riflessi negativi anche nell’età pensionabile. «I dati Istat e Inps sulle pensioni», analizza la Taddei (Loredana Taddei, responsabile delle Politiche di genere della Cgil nazionale), «ci dicono che le donne sono titolari di pensioni “povere”».

La strada da percorrere per raggiungere la partià salariale è ancora molto lunga e in salita ma nuovi spazi e nuovi movimenti stanno muovendo le basi di questa vecchia struttura.