Trento approva il progetto Dee-Diversity

Venerdì, 27 Ottobre 2017 la Giunta provinciale di Trento, su proposta del vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi e dall’asssessora alle Pari opportunità Sara Ferrara, ha approvato il progetto Erasmus+ “Dee-Diversity, Equality and inclusion in pre-primary Education and care: a gender perspective”.

 

Obiettivo generale è quello di dare un contributo nel contrasto agli stereotipi di genere fin dall’età prescolare, costruendo e testando un modello di formazione rivolto a insegnanti ed educatrici della fascia 0-6 anni.

Le attività che si prevede si svolgere sono le seguenti:
rivolto a genitori di studenti delle istituzioni coinvolte
– seminari di educazione alla relazione di genere
rivolto ai docenti
– seminari di formazione su pedagogia della differenza
indirizzate agli educatori delle associazioni e delle organizzazioni
private
– percorso di educazione di genere.

 

Gli obiettivi del progetto sono quelli di sviluppare e diffondere un modello pedagogico e un metodo per l’educazione di genere nell’educazione prescolare attraverso la realizzazione di un corso di formazione per i docenti della scuola pre-primaria ed educatori con materiali didattici e strumenti pedagogici adeguati ma anche definire delle Linea guida per sostenere il processo  decisionale rivolto alla formazione di strategie per le pari
opportunità.

 

Il progetto finanziato al 100% dall’Unione Europea è un importante passo per sviluppare e diffondere un approccio orientato alla parità di genere per l’educazione pre-scolare.

Che questo progetto possa essere il primo di tanti e che possa essere preso d’esempio e seguito.

 

qui la descrizione del progetto